8 MARZO-FESTA DELLE DONNE

08.03.2013 21:04

Nel giorno della festa delle Donne nella quale si ricordano non solo le conquiste femminili, ma anche le discriminazioni e  le violenze subite dalle donne in tutto il mondo, ci permettiamo BRINDARE con tutte le donne italiane per l’ inaspettata presenza di DONNE e GIOVANI nel nuovo Parlamento.

L’ aumento di dieci punti del numero delle parlamentari sembra sia da attribuirsi  “alla doppia preferenza nelle primarie del P.D. e al reclutamento di candidati giovani e neofiti del Movimento 5 Stelle“. Non possiamo però esprimere la stessa soddisfazione per gli esiti delle elezioni regionali lombarde dove, per esempio,il Partito Democratico è riuscito ad eleggere solo due candidate.

Lasciando agli analisti la ricerca delle cause che hanno  prodotto due diversi risultati, azzardiamo,limitatamente al nostro Comune, una semplice analisi della questione femminile riferita alle nostre prossime elezioni comunali.

Dopo quasi due mesi di monitoraggio dobbiamo purtroppo constatare che il tessuto sociale caratese, difficilmente, saprà esprimere negli organismi amministrativi da eleggere una effettiva “DEMOCRAZIA PARITARIA” .

Per questo rinnoviamo il nostro appello a tutte le donne di Carate per una loro presenza diretta nella prossima competizione elettorale considerata da noi irrinunciabile.

Ricucire Carate - Proviamoci senza Partiti non può decollare senza una lista di Donne e Giovani;

“la nostra pietra miliare” sulla quale ancorare saldamente l’ intero nostro progetto.

Attendiamo fiduciosi il vostro primo passo.Solo così potremo felicemente chiudere insieme, anche se in ritardo,la festa dell’ otto marzo.