I nostri saggi

27.01.2013 15:45

Il progetto “Ricucire Carate - Proviamoci senza i partiti “che, vuole coinvolgere tutti i veri attori della vita sociale di Carate nella diretta amministrazione degli organi elettivi locali, non può fare a meno degli anziani Caratesi , della loro esperienza, capacità di analisi, saggezza, senso civico sedimentato nel tempo.
Proponiamo un percorso ideale che, partendo dai legittimi diritti degli anziani, sulle  orme di  un ns. illustre predecessore, arrivi alla necessità di accettare un impegno civico diretto.

Diritti degli anziani caratesi

È giusto che gli anziani, dopo una vita di duro lavoro con il quale hanno contribuito con la loro fatica al benessere comune, si aspettino  dagli amministratori del nostro comune una serie di iniziative a loro favore. In particolare :

  • potenziamento dei servizi  di assistenza domiciliare e telesoccorso;
  • istituzione  d un sistema di “Banca del Tempo” secondo un modello di scambio solidaristico intergenerazionale;
  • spazi per le attività motorie nei centri scolastici/sportivi;
  • più interessamento per il benessere, la valorizzazione e l’ inserimento dell’ anziano nel contesto sociale di appartenenza ;
  • rinnovato sostegno all’ UNI-TRE quale risorsa stabile di formazione permanente;
  • più attenzione alle esigenze del CENTRO ANZIANI luogo di socialità autogestita per il tempo libero.

Esempi del recente passato

A tutti gli anziani di Carate è facile ricordare PIERINO ALIVERTI  e la sua sempre pronta disponibilità ad aiutare indistintamente tutti. Aliverti riusciva ad esprimere la sua immensa generosità partendo dal suo lavoro di bancario dal volto umano verso tutte le direzioni dove c’era la necessità di aiutare, garantendo personalmente le iniziative benefiche tutte improntate di onestà, trasparenza e disponibilità assoluta senza secondi fini. A metà circa del secolo scorso, patrocinati dalla sua; ACLI,nacquero molte iniziative dirette da valenti giovani di quel tempo. Ricordiamo a titolo di esempio LUCIANO ISIMBALDI ,illuminato ideatore di ACLI CASA e ERMINIA COLOMBO unico punto di riferimento fisso del PATRONATO ACLI.
Con Aliverti Presidente dell‘ Ospedale di Carate i ricoverati e le loro famiglie si sentivano protetti, sostanzialmente in buone mani.
Per ultimo, per ordine di tempo ma non d‘ importanza,Aliverti, sensibile alle problematiche dei sempre più numerosi anziani,riuscì nella triplice impresa di sensibilizzare gli amministratori locali, creare un punto di aggregazione locale, coinvolgere anziani in grado di  adeguare la gestione del  CENTRO ANZIANI alle  nuove moderne esigenze.

Doveri degli anziani Caratesi

Un' istantanea delle donne e degli uomini impegnati a gestire UNI-TRE e il CENTRO ANZIANI; evidenzierebbe una vitalità, capacità organizzativa e gestionale impressionanti. Il consistente gruppo che a contribuito a realizzare una organizzazione così efficiente deve sentirsi obbligato ad offrire la sua indubbia esperienza operativa al servizio dell’intera ns. comunità.

Un vostro impegno diretto nell'amministrazione del comune è perfettamente corente con la vs. dimostrata sensibilità ad operare per la ns. comunità.

In conclusione ci permettiamo rafforzare il ns. caloroso appello a tutti quei pensionati che, dopo una lunga carriera coronata di sacrifici e di successi professionali, hanno accantonato la loro acquisita professionalità per   godersi meritatamente una tranquilla età pensionabile. La vostra disponibilità è indispensabile per poter esprimere una squadra di comando seguendo il criterio meritocratico e per garantire alle persone prescelte un continuo supporto qualificato.